Se hai bisogno di aiuto per un problema di gioco che riguarda te o una persona che conosci, chiama 1-800 GAMBLER

Champions League: Real Madrid campione d'Europa

02 giugno 2022 05:26:51 EST
Carlo Ancelotti, tecnico del Real Madrid.

Il Real Madrid ha battuto il Liverpool per una rete a zero nella finale dello Stade de France di Parigi e si è aggiudicata la quattordicesima Champions League della sua storia.

La rete di Vinicius nella ripresa ha regalato al Real Madrid il titolo di Campione d'Europa. Il successo dei Blancos fa guadagnare a Carlo Ancelotti il primato di allenatore più vincente della storia della massima competizione continentale: il tecnico di Reggiolo è il primo ad aver vinto la Champions League per quattro volte da allenatore. Al termine della sfida contro il Liverpool, Ancelotti ha espresso ai microfoni di Sky la sua soddisfazione per il traguardo raggiunto: "Sono contento. Siamo arrivati in fondo a una competizione difficile. Abbiamo sofferto ma abbiamo vinto grazie alla qualità, la concentrazione, l'esperienza e il cuore di questa squadra".

Sono 43 gli allenatori che hanno conquistato la Champions nella storia della competizione, di cui circa la metà ci è riuscita più di una volta, pochissimi di loro sono stati in grado di aggiudicarsi il torneo per tre volte, solo Ancelotti è riuscito nell'impresa di centrarne quattro, con il Milan nel 2003 e nel 2007 e con il Real Madrid nel 2014, prima del successo di questa edizione. La vittoria della Champions League 2022/23 da parte del Real Madrid è quotata a 13.00, il successo finale del Manchester City è proposto a 3.75, a 5.50 è quotato vincente della prossima edizione della Champions il Liverpool. 

Il Real vince la Champions grazie al gol di Vinicius e alle parate di Courtois

Il Liverpool ha fatto la partita sfiorando il vantaggio per due volte nel primo tempo con una conclusione di Salah e una di Mané, deviata sul palo da Courtois. Nella ripresa Vinicius riesce a sfruttare un cross di Valverde e a mandare la palla nella porta sguarnita dei Reds. L'attaccante brasiliano è l'uomo del destino, ma il migliore della finale di Parigi è il portiere dei Blancos, che è riuscito ad erigere un muro invalicabile contro l'attacco del Liverpool. Courtois, decisamente ispirato, tra i tanti tiri contenuti e deviati, ha chiuso la gara con nove parate all'attivo.

Dopo il gol di Vinicius la squadra di Klopp si è lanciata all'attacco, ma il portiere belga ha chiuso ancora la porta a Salah, andato ad un passo dal pari. Alla squadra di Ancelotti è bastato resistere per portare a casa la quattordicesima Champions League, la seconda vinta contro il Liverpool dopo quella del 2018. 
Il Real Madrid si è reso protagonista di una stagione eccezionale, laureandosi campione di Spagna con quattro turni di anticipo, cosa che non succedeva alla squadra madrilena dal 1990. La squadra di Ancelotti ha concluso l'edizione della Liga 2021/22 con 86 punti, a 13 lunghezze sul Barcellona secondo. Appena quattro le sconfitte subite dai Blancos nel campionato da poco trascorso: a Barcellona contro l'Espanyol a ottobre, in trasferta contro il Getafe il 2 gennaio, al Bernabeu contro il Barcellona per 4-0 il 20 marzo scorso e a Madrid per una rete a zero contro l'Atletico di Simeone alla trentacinquesima giornata.

Articoli Correlati Champions League

Champions League: Liverpool e Real alla resa dei conti

Champions League: I Reds ad un passo dalla finale

Champions League: Il City sfida il Real Madrid

Champions League: Manchester City di scena in Spagna

Il cammino verso la Champions

Questa edizione della Champions League resterà nella storia, così come il suo assoluto protagonista, il Real Madrid, per il cammino che ha fatto, le emozioni che ha regalato e il modo in cui ha vinto. Durante il percorso di qualificazione la squadra di Ancelotti ha incontrato sul proprio cammino i campioni di Francia del PSG, i campioni d'Europa del Chelsea e i campioni d'Inghilterra in carica del Manchester City, prima di trovare il Liverpool in finale. Era difficile immaginare un percorso più tortuoso e in alcuni frangenti è stato difficile anche pensare che il Real Madrid potesse andare avanti.

Proprio nella sfida contro il PSG di Pochettino agli ottavi di finale, dopo il gol di Mbappé arrivato nel primo tempo, il cammino del Real sembrava segnato, dopo che i parigini avevano predominato nella gara di andata. Nella ripresa la tripletta di Benzema ha completamente riscritto il destino dei Blancos.
Stessa storia ai quarti di finale, nella gara di ritorno contro il Chelsea, quando la rete del 3-0 in favore dei Blues, segnata da Timo Werner, sembrava aver messo fuori dai giochi la squadra di Ancelotti e, invece, anche in quell'occasione, Benzema e compagni sono riusciti nell'impresa di capovolgere le sorti del proprio cammino. Come hanno fatto anche in semifinale contro il Manchester City. Dopo la sconfitta per 4-3 subita nella gara di andata, la squadra di Ancelotti è andata in svantaggio anche nella sfida di ritorno subendo il gol di Riyad Mahrez al 73'. Il Real, dopo che la squadra di Pep Guardiola era andata ad un passo dal raddoppio, con i due gol di Rodrigo al 90' e al 91' e la rete di Benzema ai supplementari, è riuscito a regalarsi la possibilità di giocarsi tutto contro il Liverpool e trionfare nella gara di Parigi.
L'autore di questa epica avventura è mister Ancelotti, che è stato capace di ricompattare un gruppo incredibile riportando fiducia e valorizzando le capacità dei singoli. Un lavoro straordinario che ha portato ai risultati che ora sono sotto gli occhi di tutti.

Ancelotti, l'uomo dei record 

Ancelotti è il primo allenatore della storia del calcio ad essere riuscito a vincere nei 5 campionati più importanti d'Europa. A maggio del 2004 il tecnico di Reggiolo conquistò il suo primo titolo nazionale con il Milan. Nel 2010 è arrivata la vittoria della Premier League con il Chelsea, nel 2013 quella della Ligue 1 con il Paris Saint Germain, nel 2017 ha conquistato il titolo nazionale in Bundesliga alla guida del Bayern Monaco, il 30 aprile 2022 ha vinto La Liga alla sua seconda esperienza alla guida del Real Madrid, portando alla squadra madrilena il trentacinquesimo titolo nazionale.

Scommesse Calcio