Se hai bisogno di aiuto per un problema di gioco che riguarda te o una persona che conosci, chiama 1-800 GAMBLER

Champions League: Si comincia col primo turno di qualificazione

04 luglio 2022 06:57:28 EST

L'inno della Champions fu composto nel 1992 dal musicista britannico Tony Britten che voleva fare un omaggio a George Frideric Handel.

L'esordio fu a San Siro con Marco Van Basten, chissà se galvanizzato dal motivetto o più semplicemente perché era Marco Van Bastem, protagonista assoluto grazie alle quattro reti messe a segno per battere il Göteborg. Da allora quella musichetta ha segnato ogni edizione della competizione, diventando quasi un'ossessione per molti giocatori o un motivo valido per cambiare squadra solo e soltanto per provare il brivido di riascoltarla. Per altri, invece, più che una smania è un sogno. Che parte da lontano, da molto lontano, e talvolta concede raramente una seconda possibilità. Per accedere all'imminente primo turno di qualificazione, ad esempio, i norvegesi del Vikingur hanno dovuto eliminare prima il Levadia poi l'Inter Escaldes. Ora il tabellone li metterà di fronte agli svedesi del Malmö. Questa sarà soltanto una delle quindici partite previste dal calendario con trenta squadre che si sfideranno tra andata e ritorno per arrivare fino alla fine. Oppure accontentarsi di un'Europa minore.
Quote vincente manifestazione: Manchester City 3.75; Liverpool 5.50; Paris Saint Germain 6.50; Bayern Monaco 8.00; Chelsea 13.00

Pyunik-Cluj: il sogno comincia da Erevan

Evento: Pyunik– Cluj
Luogo: Pyunik Stadium, Erevan
Quando: 18:00, 05 Luglio 2022
Dove vederla: Non disponibile
Quote: Pyunik 6.50; Cluj 1.44

È probabile che molti di voi neppure la conoscano. Eppure il Pyunik FC è una delle squadre più titolate del proprio paese, l'Armenia. Fondata nel 1992 ha vinto 15 titoli nazionali, 8 coppe di lega e 9 supercoppe. Meno fortunata l'esperienza fuori confine con la Champions mai raggiunta realmente: oltre il secondo turno preliminare la formazione armena infatti non è mai andata. Proverà stavolta ad avere maggiore fortuna con il calendario che le ha messo di fronte un avversario temibile, a questi livelli, come il CFR Cluj. I ferrovieri, così come vengono definiti in patria, sono un club storico anche se il loro percorso è diventato vincente solo a partire dal 2008 quando hanno cominciato a vincere titoli portando poi complessivamente ad otto, nel tempo, gli scudetti. Al suo attivo vanta anche un ottimo girone di Champions disputato proprio dopo il primo campionato vinto. Da outsider il Cluj andò addirittura a vincere all'Olimpico quando in panchina sedeva un allenatore italiano come Maurizio Trombetta, oggi collaboratore di Massimiliano Allegri alla Juventus. Bei tempi: affinché tornino si parte inevitabilmente da Erevan e dal Pyunik Stadium.

Le probabili formazioni

4-5-1 per il Pyunik. In porta ci va Buchnev; difesa con Robert Hakobyan, Nirisarike, Yeoulé e Grigoryan; a centrocampo Salou e Avanesyan sugli esterni con Ozbiliz, Gabelok e Malakyan; Alfred è l'unica punta.

Campionato finito da oltre un mese per il Cluj che ha quindi solo le amichevoli per testare la squadra. La formazione dovrebbe essere la seguente: Balgraeden tra i pali; linea difensiva a 4 con Balan, Yuri, Dimitrov e Stefan; centrocampo da destra verso sinistra con Deac, Hoban, Cvek e Petrila; davanti la coppia formata da Dugandzic e Costache.

Articoli Correlati Champions League

Champions League: Vikingur Reykjavik-Inter Escaldes vale il primo turno

Champions League: Gli spareggi per accedere al primo turno di qualificazione

Champions League: Real Madrid campione d'Europa

Champions League: Liverpool e Real alla resa dei conti

Malmö-Vikingur: la strada è ancora lunga

Evento: Malmö – Vikingur
Luogo: Eleda Stadium, Malmö
Quando: 19:00, 05 Luglio 2022
Dove vederla: Non disponibile
Quote: Malmö 1.20; Vikingur 11.00

La strada per la Svezia è stata lunga per il Vikingur. La Champions della squadra di Reykjavik è cominciata infatti il 21 giugno con la sfida ad eliminazione diretta vinta per 6 reti ad uno contro il Levadia. Poi è stata la volta dell'Inter Escaldes, formazione andorrana, in una gara certamente più equilibrata e portata a casa col minimo indispensabile: 1-0. Stavolta sul cammino degli islandesi è stato inserito il Malmö, un avversario temibile che vanta senza ombra di dubbio una maggiore esperienza europea. Gli svedesi sono partiti lenti in campionato ed hanno un ritardo di tre lunghezze dalla capolista Häcken. Nell'ultimo incontro la squadra guidata dal serbo Milos Milojevic ha vinto in casa contro l'Helsinborg grazie ad una rete segnata nei minuti di recupero da Patriot Sejdiu.

Per quanto riguarda la Champions, gli azzurri di Svezia hanno raggiunto addirittura la finale una volta nel 1979, perdendola contro il Nottingham Forest. Qualche mese dopo presero parte, proprio al posto degli inglesi, anche alla Coppa Intercontinentale. Di tempo ne è passato da allora e le ambizioni per il Malmö non sono chiaramente le stesse. C'è un turno da passare e poi un altro ancora per arrivare fino al 27 di luglio e prendere parte ai sorteggi per entrare davvero nel vivo della competizione. I vichinghi islandesi hanno ovviamente idee diverse e vogliono provare a continuare la propria rincorsa verso un sogno quasi irraggiungibile. La Champions, a volte, ci ha saputo regalare sorprese anche clamorose. Vedremo se anche questo doppio confronto entrerà nella casistica.

Le probabili formazioni

4-2-3-1 per il Malmö con Dahlin in porta; Beijmo, Nielsen, l'ex doriano Moisander e Olsson in difesa; a centrocampo la diga formata da Rakip e Larsson; Berget, Toivonen e Birmancevic giocano alle spalle di Thelin.
Arnar Gunnlaugsson, tecnico dei Vikingur, risponde con Ingason in porta; Ekroth, Atlason, Agnarsson e McLagan in difesa; Magnusson e Ingason giocano sugli esterni con Sigurdsson e Punyed; Hansen e Andrason coppia d'attacco.

Scommesse Calcio