Se hai bisogno di aiuto per un problema di gioco che riguarda te o una persona che conosci, chiama 1-800 GAMBLER

Champions League: Vikingur Reykjavik-Inter Escaldes vale il primo turno

24 giugno 2022 04:20:18 EST

In palio c'è un posto nel tabellone del primo turno della prossima Champions League, ad attendere la vincente del confronto ci sono gli svedesi del Malmoe.

Evento: Vikingur Reykjavik-Inter Escaldes
Luogo: Vikingsvollur, Reykjavik
Quando: 21:30, 24 Giugno 2022
Dove vederla: Non disponibile
Quote: Vikingur 1.14, Inter Escaldes 15.00

Vikingur Reykjavik e Inter Escaldes si giocano la qualificazione nell'atto finale del Preliminary Round, in gara unica. Appuntamento alle 21.30 nella capitale islandese, di fronte i padroni di casa e la formazione andorrana per una sfida che promette di regalare emozioni. Si gioca al Vikingsvollur, il fortino del Vikingur che può dunque sfruttare il fattore campo. La vittoria nei tempi regolamentari della squadra di casa è proposta a 1.14, il successo dell'Inter Escaldes entro i tempi regolamentari è bancato a 15.00, il segno "X" entro i tempi regolamentari è in lavagna a 7.00.

Come arriva alla sfida il Vikingur Reykjavik

In finale al Preliminary Round il Vikingur, campione d'Islanda in carica, ci è arrivato superando 6-1 gli estoni del Levadia Tallinn. Mercoledì 21, davanti a 750 spettatori, l'undici guidato da Arnar Bergmann Gunnlaugsson ha fatto un sol boccone degli avversari, anche se a passare in vantaggio era stato proprio il Levadia dopo appena 5' grazie a un gol messo a segno da Beglarishvili su calcio di rigore. Poi, però, è iniziato lo show del Vikingur, che ha raggiunto il pareggio già al 10' con McLagan e si è portato in vantaggio al 27' con Ingason. Poco prima dell'intervallo la terza rete, firmata da Sigurdsson. Il Vikingur ha poi dilagato nella seconda frazione di gioco, andando a segno al 4' con Hansen, al 26' con Gudjonsson e al 32' con Magnusson. Punteggio tennistico, dunque, a dimostrazione della solidità e della compattezza dell'undici di Reykjavik che, peraltro, è nel bel mezzo della sua stagione agonistica, a differenza degli andorrani che hanno chiuso a fine maggio il campionato 2021-22 e hanno da poco iniziato la preparazione per la stagione 2022-23. Dopo dieci giornate il Vikingur è terzo in classifica nel Besta deildin, la massima divisione islandese, con 19 punti all'attivo. Davanti ci sono il Breidablik con 27 punti e lo Stjarnan con 21. Nella storia il Vikingur ha conquistato sei campionati, è una delle grandi storiche del calcio d'Islanda.

Articoli Correlati Champions League

Champions League: Gli spareggi per accedere al primo turno di qualificazione

Champions League: Real Madrid campione d'Europa

Champions League: Liverpool e Real alla resa dei conti

Champions League: I Reds ad un passo dalla finale

Come arriva alla sfida l'Inter Escaldes

Anche l'Inter Escaldes è una big del calcio andorrano, almeno negli ultimi tempi. Ha conquistato, infatti, gli ultimi tre titoli del locale campionato. Nella semifinale del Preliminary Round, giocata sempre sul terreno del Vikingsvollur di Reykjavik, la squadra allenata da Federico Bessone Luna ha piegato in rimonta La Fiorita, formazione sammarinese. Gara molto equilibrata, chiusa sul punteggio di 2-1 in favore della compagine pirenaica. La Fiorita in vantaggio proprio allo scadere del primo tempo con un guizzo di Rinaldi. Nel secondo, però, si è materializzata la reazione dell'Inter Escaldes, che ha prima raggiunto il pareggio al 10' e poi ha ribaltato il risultato al 21' grazie ad una doppietta di Soldevila Solduga. Proprio il centravanti, che gioca con la maglia numero 7, è il calciatore più pericoloso dell'Inter Escaldes, il terminale privilegiato di tutte le manovre offensive dei compagni. L'incognita principale per la squadra campione d'Andorra in carica è rappresentata, come detto in precedenza, dalla condizione fisica. Il Vikingur sembra avere un altro passo in questo momento della stagione, ma l'Inter Escaldes di sicuro proverà a giocarsi le sue carte fino in fondo, consapevole della grande opportunità di entrare nel tabellone delle qualificazioni di Champions.

Vikingur Reykjavik-Inter Escaldes, le probabili formazioni

Squadra che vince non si cambia ed è quindi assai probabile che entrambi i tecnici ripropongano gli stessi undici di partenza delle due semifinali. Classico 4-4-2 per il Vikingur, con Ingason in porta, Ekroth e Sigurdsson centrali di retroguardia, McLagan e Atlason terzini. Sulle fasce la spinta di Andrason a destra e di Ingason a sinistra, con Magnusson e Punyed a costituire la cerniera in mediana. La coppia d'attacco titolare dovrebbe essere composta da Hansen e Agnarsson, ma non è da escludere il ricorso a Gudjonsson, in campo nel finale del match con il Levadia.

L'Inter Escaldes dovrebbe invece proporre un 3-4-3 iper offensivo, con Noguerol tra i pali, linea difensiva a tre composta da Roca Grau, Feher e De Nova Ruiz, in mezzo Martinez e Cabrera con Gallego Arias e Rubio sulle corsie laterali e il tridente composto da Casadesus, Soldevila Solduga e Andreu. Tra le possibili novità potrebbe esserci l'impiego dal primo minuto di Belhadji in mediana al posto di Cabrera, mentre in attacco è praticamente certo l'ingresso a partita in corso di Ildefonso Lima Sola, classe 1979, gloria del calcio andorrano, che vuole lasciare il segno in questa competizione con il suo storico marchio di fabbrica: i gol.

Scommesse Calcio