Se hai bisogno di aiuto per un problema di gioco che riguarda te o una persona che conosci, chiama 1-800 GAMBLER

Supercoppa Uefa - Gli Altri Campionati: Real Madrid in cerca di un altro trofeo

09 agosto 2022 11:35:57 EST
Carlo Ancelotti, tecnico del Real Madrid.

Mercoledì sera la sfida tra le squadre che hanno vinto Champions ed Europa League. I blancos dovrebbero scendere in campo con il classico 11, tante novità per i tedeschi.

Evento: Real Madrid-Eintracht Francoforte
Luogo: Stadio Olimpico di Helsinki
Quando: 21:00, 10 Agosto 2022
Dove Vederla: Amazon Prime Video
Quote: Real Madrid 1.44, Eintracht Francoforte 6.00

La stagione del grande calcio europeo inizia anche quest'anno con la Supercoppa Uefa. Nella serata di mercoledì, a tu per tu Real Madrid ed Eintracht Francoforte, rispettivamente vincitori di Champions League ed Europa League. In programma allo stadio Olimpico di Helsinki, in Finlandia, il match mette a confronto due squadre che vivono momenti decisamente diversi: gli spagnoli sono all'esordio in gare ufficiali e dovrebbero scendere in campo con la formazione tipo che l'anno scorso ha stupito l'Europa superando corazzate come Manchester City e Liverpool; dall'altro lato ecco i tedeschi che invece vengono dall'umiliante 1-6 casalingo al cospetto del Bayern Monaco e che appaiono ancora un cantiere aperto in ottica calciomercato. Per quanto riguarda le quote, la vittoria nei tempi regolamentari del Real Madrid è proposta a 1.44, mentre il pareggio, sempre nell'arco dei novanta minuti regolamentari, è in lavagna a 4.75. Il trionfo della squadra di Francoforte entro i tempi regolamentari, invece, è bancato a 6.00.

Real Madrid, Ancelotti non ha intenzione di fermarsi

Gli spagnoli vogliono continuare a vincere, per confermarsi la squadra più titolata d'Europa degli ultimi anni. Una compagine che, dopo aver vinto la Liga e la Champions League nella passata stagione, ha mantenuto l'ossatura dell'anno scorso. Solo due gli interventi sul mercato: da un lato l'acquisto di un difensore centrale di sicura affidabilità come Antonio Rudiger; dall'altro l'arrivo a suon di milioni di un centrocampista dall'avvenire radioso come Aurelien Tchouameni, pronto - come l'altro francese Eduardo Camavinga - a raccogliere l'eredità di Luka Modric e colleghi. Appena due acquisti per il Real, a fronte di tre addii dolorosi che hanno visto protagonisti top player del calibro di Isco, Marcelo e Gareth Bale. Nessuno dei tre è stato sostituito, a testimonianza della forza di un Real Madrid che può fare leva su un organico tra i più completi di tutto il panorama europeo.

Un gruppo guidato da un top manager come Carlo Ancelotti, uno che in carriera ha vinto di tutto e di più. Il classe '59 di Reggiolo vuole la quarta Supercoppa UEFA della sua carriera di allenatore, dopo avere fatto sue quattro Champions League e due mondiali per club. Un palmares da primatista assoluto, segnato anche dai cinque campionati vinti in altrettante nazioni diverse alla guida di Milan, Chelsea, Paris Saint-Germain, Bayern Monaco e lo stesso Real Madrid. Un modo come un altro per ricordare che Carlo Ancelotti è un allenatore nato per vincere e che mercoledì ad Helsinki non ha alcuna intenzione di fare sconti.

Articoli Correlati Altri Campionati

Coppa Libertadores – Gli Altri Campionati: Il Flamengo ospita il Corinthians

Primeira Liga - Gli Altri Campionati: Ricomincia la corsa al titolo

Belgio – Gli Altri Campionati: Lo Standard riceve il Cercle Bruges, big match Anversa-Leuven

Coppa Libertadores - Gli Altri Campionati: Il Velez sfida il Talleres

Supercoppa Uefa: la probabile formazione del Real Madrid

Non dovrebbero esserci particolari variazioni sul tema in casa blancos, almeno per quanto concerne la formazione titolare. Nell'ormai consueto 4-3-3, spazio per il portiere Courtois, protetto dalla retroguardia nel segno di Militao e David Alaba e dei terzini Carvajal e Mendy. A centrocampo riflettori puntati sul solito trio nel segno di Tony Kross, Modric e del brasiliano Casemiro. In attacco Vinicius e il poliedrico Valverde dovrebbe ancora una volta agire a supporto di Karim Benzema, che vuole confermarsi dopo i 44 gol totali messi a segno nella stagione scorsa.

Questo l'undici titolare, ma occhio alle variazioni dalla panchina, con un Carlo Ancelotti che proprio nella scorsa Champions League ha mostrato tutte le sue abilità nel gestire al massimo l'organico e soprattutto le cinque sostituzioni a sua disposizione. Riflettori puntati, così, sul brasiliano Rodrygo e sul centrocampista Camavinga, fondamentali nell'incredibile recupero in semifinale contro il Manchester City.

La probabile formazione dell'Eintracht Francoforte

Per i tedeschi, invece, due grandi novità rispetto alla finale di Europa League con i Rangers. Il grande assente è ovviamente il prossimo giocatore della Juventus Filip Kostic, che dovrebbe essere sostituito dall'esterno sinistro Christopher Lenz. L'altra novità è uno dei volti nuovi del calciomercato: parliamo dall'ormai rigenerato Mario Gotze, acquistato in estate dagli olandesi del PSV Eindhoven, squadra con cui ha realizzato 12 reti nell'ultima stagione. In panchina, invece, l'altra novità dell'attacco Lucas Alario, acquistato dal Bayer Leverkusen per 6 milioni di Euro.

In ottica probabili formazioni, Eintracht Francoforte in campo con il solito 3-4-2-1: tra i pali Trapp, mentre in difesa spazio al trio nel segno di Ndicka, Toure e Tuta. A centrocampo i due registi Rode e Sow, affiancati dagli esterni Knauff e Lenz. In attacco l'unica punta Borre supportata da Gotze e Kamada.

Scommesse Calcio