Se hai bisogno di aiuto per un problema di gioco che riguarda te o una persona che conosci, chiama 1-800 GAMBLER

Premier League: Arsenal, grandi manovre in attacco

23 giugno 2022 11:01:12 EST
Mikel Arteta, tecnico dell'Arsenal.

I Gunners devono cambiare marcia dopo la mancata qualificazione in Champions League. Sul mercato si cercano soprattutto attaccanti di assoluto spessore: dopo l'acquisto di Fabio Vieira, ecco le trattative per Morata, Gabriel Jesus e Raphinha.

Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Dopo la cocente delusione della mancata qualificazione in Champions League, l'Arsenal di Arteta è pronta a vivere un'estate bollente in ottica calciomercato. L'obiettivo è tornare grande tra i grandi: la vittoria finale dell'Arsenal in Premier League è quotata a 67.00.

Salutato lo svincolato Lacazette, i Gunners hanno tutta l'intenzione di rinnovare profondamente il reparto offensivo. Il nome più caldo è quello di Alvaro Morata, che dopo il biennio in prestito alla Juventus è ritornato a casa madre, l'Atletico Madrid, ma con la consapevolezza che difficilmente vestirà la maglia dei Colchoneros nella stagione 2022-23. I londinesi sono pronti a sferrare l'attacco decisivo nei prossimi giorni, mettendo sul piatto un'offerta di oltre 20 milioni di euro. Sullo sfondo c'è sempre la Juventus, che però sembrerebbe intenzionata ad aspettare gli ultimi giorni della sessione estiva per accaparrarsi l'attaccante della nazionale iberica a prezzi di saldo.
 
La rivoluzione in attacco dell'Arsenal non potrà però limitarsi al solo eventuale acquisto di Morata. L'altro profilo, in realtà complementare con l'ormai ex bianconero, è quello di Gabriel Jesus, punta brasiliana che già in questa stagione non era considerata una prima scelta dal tecnico del Manchester City, Pep Guardiola. Adesso, con l'arrivo del fuoriclasse norvegese Erling Haaland, lo spazio per il classe '97 sarebbe veramente ridotto al lumicino. I Citizen sono ormai giunti alla conclusione che è arrivato il momento di monetizzare dalla cessione di un giocatore non funzionale al gioco del tecnico catalano. Tra le varie squadre interessate si conta proprio l'Arsenal, che nei giorni scorsi ha presentato un'offerta di 40 milioni di euro. Il problema, però, è che la dirigenza del City chiede almeno una cifra intorno ai 60 milioni di euro: nel caso, considerando che il giocatore è stato pagato 32 milioni nel 2017 dal Palmeiras, per la società di Manchester si tratterebbe di una plusvalenza importante, che andrebbe a incrementare il tesoretto per future operazioni di mercato.

Articoli Correlati Premier League

Premier League: Tutti all'inseguimento del Manchester City campione

Premier League: Conte il costruttore, proverà a portare il Tottenham alla vittoria

Premier League: Il Chelsea punta a vincere tutto 

Premier League: Il punto sul mercato

Non solo punte centrali. L'Arsenal pensa anche a un attaccante esterno di grande classe come l'altro brasiliano Raphinha. Il giocatore, di proprietà del Leeds, è al centro di un intrigo di mercato che coinvolge anche il Barcellona: proprio i blaugrana sembravano fino a poche ore fa in netto vantaggio, ma i problemi finanziari e un attendismo estenuante hanno convinto l'entourage del giocatore a preferire l'ipotesi londinese. Il problema però è la valutazione che il Leeds fa del giocatore: per il venticinquenne esterno d'attacco servono almeno 50 milioni. Una cifra, questa, in linea con quelle del mercato inglese, parlando oltretutto di un giocatore che viene da una stagione all'insegna di 11 gol e 3 assist.

Tra tanti affari sognati e ancora da definire, sempre in attacco, c'è spazio anche per un acquisto già ufficializzato: parliamo del fortissimo classe 2000 Fabio Vieira, che l'Arsenal ha prelevato dal Porto per circa 40 milioni di euro. Si tratta di un trequartista, nel caso utilizzabile anche da seconda punta o centrocampista di sinistra, che nella stagione appena conclusa ha realizzato 14 assist e 6 reti nella massima serie portoghese. Con Vieira, l'Arsenal si è accaparrata uno dei talenti più interessanti di tutto il panorama europeo.

Capitolo cessioni: Partey vola in Serie A?

Ma non si vive di soli affari in entrata. L'Arsenal si interroga anche su quei giocatori in esubero che sembrano fuori dal progetto tecnico di Mikel Arteta. Uno su tutti il mediano Thomas Partey: per il ventinovenne ghanese non è da escludere una trattativa con la Juventus che includa il centrocampista brasiliano Arthur, a sua volta uscito dai radar del tecnico Allegri. L'altro nome in uscita è quello di Nuno Tavares, ventiduenne entrato nel mirino dell'Atalanta, pronta ad offrire oltre 10 milioni di euro. Per gli altri profili in uscita occhio al mediano egiziano Mohamed Elneny e al portiere Bernd Leno, entrambi con il contratto in scadenza il 30 giugno 2023.

Le certezze: centrocampo e difesa sono una garanzia

Rivoluzione in corso in casa Arsenal, ma non tutto è da buttare. Sono tanti infatti i giocatori di assoluto livello che compongono la rosa dei Gunners: è soprattutto il centrocampo a convincere, con elementi del calibro di Martin Odegaard, Bukayo Saka, Granit Xhaka ed Emile Smith Rowe, tutti giocatori che farebbero le fortune di molti allenatori di Big Team europei. Di assoluto livello anche la difesa, con Ben White e Gabriel: occhio però a quest'ultimo, finito anche lui nel mirino dell'onnipresente (e al momento inconcludente) Juventus.

Scommesse Calcio