Se hai bisogno di aiuto per un problema di gioco che riguarda te o una persona che conosci, chiama 1-800 GAMBLER

Premier League: Manchester United e Liverpool si sfidano in amichevole

11 luglio 2022 06:51:02 EST
Jürgen Klopp, tecnico del Liverpool.

Il campionato inglese è come una piccola Superlega dove si sfidano tutte le migliori d’Europa. Le più ricche e le più brave sono qui, fatta eccezione per altre realtà come Real Madrid e Psg. Tra queste senza dubbio vi è il Liverpool di Jürgen Klopp, mentre punta a tornare grande il Manchester United che per farlo ha scelto Erik Ten Hag.

Il mese di luglio per le squadre di calcio è fondamentale per diversi motivi. Anzitutto per la preparazione atletica che deve portare i calciatori ad essere pronti all'inizio ufficiale della stagione. In secondo luogo per l'inserimento dei nuovi all'interno del gruppo, una fase sempre delicata affinché l'atmosfera possa essere quella ideale per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. E poi c'è la componente economica, che in numerosi casi, viene prima di tutte quante le altre. Per questo motivo sono sempre più i club nel tempo che programmano tournée in giro per il mondo per raccattare soldi e consensi intensificando la propria presenza su un territorio ritenuto idoneo per questioni di marketing. Non fanno eccezione alla regola Manchester United e Liverpool che, in attesa di affrontarsi in Premier League, ci regalano un assaggio di calcio che conta al Rajamangala National Stadium di Bangkok. Capienza dell'impianto: oltre 50mila spettatori e la sensazione è che lo stadio si riempirà per ammirare i campioni delle due formazioni, raramente altrimenti visibili da queste parti in altre circostanze. Morale opposto per le due rivali, con il Liverpool che, archiviata la delusione della finale di Champions, riparte con la solita fame per un nuovo anno sportivo. Il Manchester United, invece, ha messo in atto un'altra rivoluzione per ritornare competitivo ad alti livelli, cosa che non gli riesce ormai da troppo tempo. Quote vincente Premier League: Manchester City 1.57; Liverpool 3.00; Tottenham 15.00; Chelsea 17.00; Manchester United 29.00.

Articoli Correlati Premier League

Premier League: focus sul mercato dello United

Premier League: Reset e restart per il Manchester United

Premier League: Arsenal, grandi manovre in attacco

Premier League: Tutti all'inseguimento del Manchester City campione

Come arriva il Manchester United

Quando ha deciso di lasciare la comfort zone rappresentata dall'Ajax, Erik Ten Hag sapeva a cosa andava incontro. Negli ultimi anni il rendimento del Manchester United è sempre stato insufficiente a testimonianza dell'assenza di un progetto valido per una società pur particolarmente ricca come quella presieduta dalla famiglia Glazer. Per la serie i soldi non bastano per avere la felicità, svariati allenatori cambiati e un viavai di calciatori che mai nel corso del tempo è stato davvero produttivo. Neppure il ritorno di Cristiano Ronaldo ha cambiato le sorti dei Red Devils, tanto che ora sarebbe addirittura l'asso portoghese a voler fare un passo indietro e cambiare nuovamente aria.

Che si risolva presto la questione è l'appello dell'allenatore olandese che vorrebbe un gruppo unito e pronto per una battaglia che si preannuncia come estremamente ardua data la forza e il vantaggio accumulato negli anni da Manchester City, Liverpool e Chelsea ma anche dallo stesso Tottenham ora più solido con Antonio Conte in panchina. Dal punto di vista del mercato, per ora le principali ufficialità hanno riguardato le uscite con il congedo senza alcun incasso di calciatori fuori progetto come Paul Pogba, Nemanja Matic e Edinson Cavani. Il primo rinforzo sarà Christian Eriksen che a 30 anni, dopo i problemi avuti, vuole tornare a sentirsi un calciatore importante. Nello stesso reparto Ten Hag vorrebbe poter contare anche su una sua vecchia conoscenza come Frenkie De Jong ma c'è da investire parecchi danari. Piacciono anche gli "italiani" De Vrij, Dumfries e Rabiot.

Come arriva il Liverpool

Tutto ha un inizio e una fine, anche il tridente storico Salah-Firmino-Manè. Infatti il senegalese ha già salutato con destinazione Bayern Monaco e lo stesso destino potrebbe toccare anche al centravanti brasiliano che da tempo ormai non è più un intoccabile per Jürgen Klopp. Qualcosa, d'altro canto, bisognava pur cambiare per ridare stimoli ad un ambiente che negli ultimi tempi ha fatto molto bene ma si è visto sfilare i titoli all'atto finale dal Manchester City in patria e dal Real Madrid in Europa. Davanti è già arrivato un volto nuovo come quello del promettente Darwin Núñez, preso dal Benfica con un assegno da 75 milioni di euro ai quali si potrebbero aggiungere in futuro 25 milioni di bonus.

Non sarà semplice per l'uruguayano entrare fin da subito negli schemi del tecnico tedesco ma in un campionato così difficile come la Premier non c'è tempo per aspettare nessuno. Anche Fabio Carvalho e Calvin Ramsay sono stati ufficializzati come nuovi acquisti dei Reds anche se su di loro gravano certamente meno aspettative. Si riparte da un secondo posto che significa squadra competitiva ma a Klopp verrà chiesto di vincere. Improbabile possa contare su nuovi rinforzi, anche se di tempo alla chiusura del calciomercato ne manca molto. Qualche contatto con Asensio, in uscita dal Real Madrid, c'è stato ma non ancora approfondito mentre è destinato a naufragare lo scambio con la Juventus tra Adrien Rabiot e Naby Keita. Chi è destinato a rimanere un punto fermo è Momo Salah, fresco di rinnovo fino al 2025.

Scommesse Calcio