Se hai bisogno di aiuto per un problema di gioco che riguarda te o una persona che conosci, chiama 1-800 GAMBLER

Serie A - Calcio: Mercato, Inzaghi chiama Bremer all'Inter

17 luglio 2022 05:10:45 EST
Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter.

Al termine dell'amichevole di Ferrara contro il Monaco il tecnico nerazzurro ha invitato la società a chiudere presto la trattativa con il Torino per il forte difensore.

Evento: Serie A 2022/23
Luogo: Italia
Quando: 13 Agosto 2022-4 Giugno 2023
Dove vederla: Dazn e Sky
Quote vincente manifestazione: Inter 2.75, Juventus 2.87, Milan 4.00, Napoli 13.00, Roma 17.00

Più che una richiesta, un invito pressante. Simone Inzaghi ha chiamato in causa la dirigenza al termine dell'amichevole di Ferrara contro il Monaco, pareggiata 2-2 ma inaugurata da due reti incassate in mezz'ora che hanno fatto risuonare diversi campanelli d'allarme. Servono rinforzi in difesa e uno è atteso ormai da tante, troppe settimane. Si tratta di Gleison Bremer, il forte centrale brasiliano del Torino che l'Inter ha in pugno da inizio mercato, ma che non è ancora riuscita a portare dalle parti di Appiano Gentile.

L'allenatore, anche in vista della più che probabili partenze di Skriniar, nel mirino del Paris Saint-Germain, e di De Vrij, che potrebbe salutare in caso di offerte interessanti, ai microfoni di Sportitalia ha esortato Marotta e Ausilio ad accorciare i tempi: "Ci manca un difensore, lacuna da colmare, lo sanno tutti. Ho dei dirigenti bravissimi. C'è una trattativa importante, sto spingendo affinché si possa concludere presto". Anche senza Bremer, comunque, l'Inter ha ancora la quota più bassa per la vittoria della prossima serie A: 2.75. Ma la Juventus, forte degli innesti di Pogba e Di Maria, ora incalza: 2.87. A seguire i campioni in carica del Milan, bancati a 4.00, il Napoli che ha perso diversi big, proposto a 13.00, e la Roma di Mourinho, la cui vittoria tricolore è in lavagna a 17.00.

Articoli Correlati Serie A

Serie A: Inter, che sfida contro il Monaco di Ben Yedder

Serie A: Napoli, dopo otto anni Koulibaly è ai saluti finali

Serie A: Calciomercato Fiorentina, acquisti mirati per puntare all'Europa

Serie A: Napoli, Ospina vola in Arabia Saudita. Adesso il secondo portiere è una priorità

Inter molto attiva nel mercato in entrata: cinque acquisti

Nella sua intervista Inzaghi non ha mai fatto il nome di Bremer: non ce n'è stato neppure bisogno. Non è un mistero, infatti, che il brasiliano, miglior difensore dell'ultimo campionato con la maglia del Toro, interessi ai nerazzurri, anche se negli ultimi giorni hanno provato a inserirsi prima la Juventus (che sta trattando col Bayern Monaco la cessione di De Ligt) e poi il Napoli, dopo l'addio di Koulibaly passato al Chelsea per 40 milioni.

L'Inter, del resto, ha già cambiato molto in questa sessione di mercato. Il nome più altisonante è senza dubbio quello di Romelu Lukaku, rientrato alla base dopo una stagione non troppo esaltante vissuta al Chelsea: dai suoi gol, in coppia con l'amico Lautaro Martinez, passano gran parte delle possibilità dell'Inter di laurearsi di nuovo campione. A centrocampo sono arrivati Mkhitaryan dalla Roma, giocatore di estro e fantasia, e Asllani dall'Empoli, a segno proprio contro il Monaco e in predicato di studiare da Brozovic i segreti per diventare un regista perfetto. Inzaghi ha anche avuto un altro portiere (Onana) e un terzino (Bellanova).

Inter: sette le cessioni già perfezionate

Tante anche le partenze, a cominciare dall'addio dell'esperto Ranocchia, che dopo dodici anni ha salutato definitivamente il club nerazzurro per accasarsi al Monza. Via anche Radu, in prestito alla Cremonese, e Perisic passato al Tottenham. Anche Sensi si è trasferito al Monza, mentre Carboni è finito al Cagliari nell'ambito dell'operazione Bellanova e Pirola è stato girato alla Salernitana. Addio anche per Vidal, che ha coronato il sogno di una vita trasferendosi in Brasile al Flamengo e liberando l'Inter dal suo gravoso ingaggio. Un'altra cessione importante per le casse nerazzurre potrebbe essere quella di Sanchez, altro calciatore dallo stipendio pesante che non dovrebbe trovare troppo spazio in campo nella prossima stagione.

Inter, nel mirino c'è sempre Dybala

Dalla possibile cessione del cileno e da quella di Skriniar al Paris Saint-Germain, per la quale i nerazzurri chiedono non meno di 65 milioni di euro, arriverebbe la liquidità necessaria a portare a termine una serie di importanti operazioni. La prima, appunto, è quella legata a Bremer, ma in difesa si segue anche con attenzione la situazione relativa a Milenkovic, che potrebbe lasciare la Fiorentina a fronte di una buona offerta. La seconda riguarda invece un vecchio pallino di Marotta, Paulo Dybala.

L'argentino è ancora senza squadra dopo aver lasciato la Juventus a scadenza di contratto. I primi contatti con l'Inter non hanno avuto esito positivo, su di lui ci sono anche Roma e Napoli. Eppure, Marotta non ha mai mollato realmente la presa e, con un'iniezione di liquidità come quella che l'Inter si appresta a ricevere, potrebbe tornare presto alla carica. Il sogno dei tifosi nerazzurri è un tridente d'attacco formato dalla Joya, da Lautaro e Lukaku: ma Inzaghi, che pure da calciatore è stato un bomber, spinge per il difensore. Sa bene che in Italia non vince chi segna di più, ma chi incassa meno gol.

Scommesse Calcio