Se hai bisogno di aiuto per un problema di gioco che riguarda te o una persona che conosci, chiama 1-800 GAMBLER

Serie A - Calcio: Juventus, amichevole di lusso con il Barcellona

26 luglio 2022 04:55:45 EST
Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus.

Primo test di livello per la nuova Juve di Allegri, che deve già fare a meno di Pogba. Dopo la vittoria nel primo Clasico della stagione contro il Real Madrid, Xavi cerca la conferma ai progressi fatti intravedere in questi giorni.

Evento: Amichevole Barcellona-Juventus
Luogo: Cotton Bowl, Dallas (Texas)
Quando: 02:30, 27 luglio 2022
Dove vederla: Dazn
Quote: Barcellona 1.72, Juventus 3.80

La tournée americana della Juventus prosegue con la sfida al Barcellona, primo vero test per la nuova squadra messa insieme da Massimiliano Allegri. Un grande classico del calcio europeo per comprendere a che punto è la preparazione estiva e, soprattutto, se tanto la Juve quanto il Barça, due squadre in cerca di rilancio dopo l'ultima, deludente stagione, sono pronte ad essere le attese protagoniste della prossima annata. La vittoria del Barcellona è offerta a 1.72. Il pareggio è in lavagna a 4.00 mentre la vittoria della Juventus paga 3.80 volte la puntata.

La Juve mette in vetrina gli acquisti

Occhi puntati sui nuovi, in casa Juve. Il mercato ha fin qui regalato molti sorrisi al popolo bianconero. C'è il talento di Angel Di Maria, che dopo la sgambata contro il Chivas – 2-0 per la Juve, reti dei Primavera Da Graca e Compagnon – potrà finalmente prendere confidenza con Vlahovic, atteso dal primo minuto. Ci sarà anche Gleison Bremer, pronto a raccogliere l'eredità di de Ligt anche se Gatti, l'altro volto nuovo, difensore centrale prelevato lo scorso gennaio dal Frosinone, in questo ritiro sta dando risposte molto più che positive.

Out, invece, il figliol prodigo Paul Pogba: tornerà ad ottobre, a causa di un problema al menisco che si è rivelato più grave del previsto. Un vero peccato, perché "il Polpo" era apparso subito a suo agio, quasi come se non fosse mai andato via da Torino. "È più maturo, come uomo e come calciatore", ha spiegato Allegri, che gli aveva subito messo in mano le chiavi del centrocampo bianconero.

C'è intanto una prima certezza: la Juve ha messo in cantina la difesa a tre. Dietro si gioca a quattro, la soluzione migliore per liberare l'estro di Di Maria, schierato sulla trequarti dietro le punte. Una chiara dichiarazione di intenti per una squadra che, quest'anno, punta a ritornare a vincere dopo due stagioni di digiuno. 

Articoli Correlati Serie A

Serie A – Calcio: Milan, Florenzi fissa gli obiettivi stagionali. Ma manca ancora il grande colpo

Serie A – Calcio: Napoli, da Hamsik a Koulibaly, quante bandiere ammainate

Serie A – Calcio: Top 5, i migliori difensori centrali della Serie A

Serie A - Calcio: Mercato, Inzaghi chiama Bremer all'Inter

Il Barça si gode Lewandowski

In casa blaugrana tutti gli occhi saranno puntati su Robert Lewandowsi, il colpo ad effetto del Barcellona. Nonostante attraversi una difficile situazione finanziaria, il club sta dando a Xavi tutto quanto il necessario per ritornare ad essere protagonista tanto in Spagna quanto in Europa. La vittoria contro il Real Madrid nell'amichevole statunitense lascia il tempo che trova, visto che si tratta di calcio estivo, ma serve sicuramente ad innalzare il morale in un gruppo che ha alte aspettative nella prossima stagione. L'attaccante ex Bayern Monaco è infatti l'ultimo colpo in un mercato intelligente ma non per questo poco dispendioso.

Gli arrivi di Christensen e Kessie da svincolati ha aumentato le soluzioni a disposizione di Xavi senza incidere sul bilancio, ma per acquistare Raphina e Lewandowsi i blaugrana hanno sborsato qualcosa come 110 milioni di euro, non esattamente bruscolini. Xavi ora vuole avere la conferma dei progressi fatti intravedere in questi giorni. Ci sta che la manovra sia ancora un po' lenta, condizionata in parte dal caldo dell'estate texana in parte dai duri allenamenti di questi giorni, ma l'intesa tra i nuovi lì davanti è apparsa subito ottima. 

Le probabili formazioni di Barcellona-Juventus

I blaugrana partono da una certezza: il 4-3-3. Xavi ha iniziato a delineare quella che sarà la formazione titolare della prossima stagione. Contro la Juve, tra i pali ci sarà Ter Stegen, con Araujo e Christensen al centro, Sergi Roberto a destra, Jordi Alba a sinistra. In mezzo al campo ci parte con Busquets e Pedri, mentre De Jong, Kessie e Gavi si giocano la terza maglia disponibile. Problemi di sovrabbondanza in attacco. Al centro di sarà Robert Lewandowsi. Raphinha potrebbe rifiatare e concedere minuti a Dembelé, mentre sul lato opposto la staffetta sarà tra Aubameyang e Raphael.

Allegri disporrà la Juve con il 4-3-1-2. Tra i pali ci sarà Szczensy. Al centro della difesa dovrebbe essere la volta di Bremer, pronto a far coppia con Bonucci, anche se l'ex Torino è insidiato da Gatti. Sulle corsie spazio a Cuadrado e Alex Sandro. In cabina di regia ci sarà Locatelli. McKennie andrà a sinistra mentre a destra dovrebbe spuntarla Fagioli, favorito su Zakaria. Angel Di Maria agirà sulla trequarti, con Dusan Vlahovic e Moise Kean a formare la coppia d'attacco.

Scommesse Calcio